movimento scientology indipendente : come nasce?

Il bignami della nascita della scientology indipendente

Nei movimentati anni ’80 numerosi membri della Chiesa altamente qualificati lasciarono la Chiesa.  Al suo interno Il clima era cambiato e Hubbard si era ritirato dalla scena pubblica. Il massimo del malcontento culminò nella conferenza del 1982, “the Mission Holder Conference”. Tutto questo  contribuì alla nascita del grande movimento indipendente, tutt’oggi vivo e in costante espansione.

Negli anni successivi alla conferenza dell’82, Internet ha permesso la crescita del movimento e ha reso più facile ai fuoriusciti contattare gli indipendenti.

Oggi, in Russia, esiste un gruppo che offre scientology tramite Skype (freezone-it.org è qui grazie a loro). Una delle Ron’s Org di Mosca ha sviluppato un software con meter annesso, il Theta Meter, e-meter attualmente in uso.

William Branton Robertson, ovvero Capitan Bill Robertson ha sviluppato un ponte con 48 livelli OT, mentre coloro che applicano il ponte della Chiesa ne hanno solo 8.

Capitan Bill Robertson, per brevità CBR è stato uno dei più vicini collaboratori di Hubbard secondo quanto dicono le Ron’s Org. Nel 1980 Robertson è stato chiamato da Hubbard in California, dove Hubbard viveva lontano dal mondo e dall’organizzazione. CBr era convinto che Hubbard fosse malato, ma Hubbard disse che aveva fatto circolare quella voce solo per essere lasciato solo. Hubbard informò Robertson che aveva perso il controllo sulla Chiesa e che oltre a quello, il problema era l’organizzazione stessa della Chiesa. Hubbard disse a Robertson che se egli non gli avesse fatto recapitare un suo messaggio ogni sei mesi, in forma di un faccia a faccia,  di una telefonata o tramite una lettera firmata, avrebbe dovuto lasciare l’organizzazione (la Chiesa uffiiale).  Quindi se Robertson non avesse ricevuto messaggi da Hubbard, ciò avrebbe significato che Hubbard avrebbe perso il controllo sulla Chiesa e che Robertson avrebbe dovuto avviare una “Zona Libera” al di fuori della Chiesa.

Dopo quell’incontro Robertson comunicò con Hubbard una o due volte, dopodiché i contatti cessarono. Robertson faceva fatica a lasciare la Chiesa alla quale era così attaccato. Decise allora di tentare di incontrare Hubbard ancora una volta. Il caso volle che i due si incontrarono in una Organizzazione Avanzata a LA. Quando Robertson tentò di parlare con Hubbard, Hubbard gli diede le spalle, come a voler dire “questo non conta come comunicazione”. Era il 1981 e Robertson capì che era il momento di andarsene dalla Chiesa.

Robertson cercò di reclutare i mission holder negli Stati Uniti, in modo da coinvolgerli nella “Zona Libera” (Free Zone).  Questo accadde proprio durante l’epurazione degli anni ’80, durante la quale il risentimento verso la Chiesa era in crescita. In seguito contattò diversi fuoriusciti in Europa, tra cui John Caban. Fu così che le Ron’s Org ebbero inizio.

Nel 1997, gli Hauri furono contattati da un ex membro russo della Chiesa.  Grazie ad una minor pressione da parte della Chiesa ufficiale, le Ron’s Org trovarono nell’Est dell’Europa una naturale zona d’espansione.  Le Ron’s Org si sono diffuse anche in altre zone del pianeta, come Alaska e Argentina. In Europa hanno sedi in Danimarca, Paesi Bassi, Francia, Germania, Svizzera e Portogallo.

A Mosca oggi (alla data in cui questo documento è stato redatto)  ci sono sette Ron’s Org. Due volte all’anno si radunano tutte assieme per dei ‘campi d’addestramento’, in cui offrono addestramento e auditing.

Vuoi entrare in contatto con un auditor indipendente? Scrivici!


 

Lascia un commento